LA' DOVE OSANO I TANGUERI

sabato 15 aprile 2017

Favole

Ognuno si racconta la propria favola .

Ci abbracciamo e balliamo per l'ennesima volta quel tango , non comprendiamo  ne le parole ne il significato  ma non importa,

 Ti ascolto e sogno mentre mi accogli fra le tue braccia  ,   come da bambini  quando ascoltavamo  le novelle e giocavamo con la fantasia.

Ci muoviamo raccontandoci la nostra favola  come fossimo in un  bosco magico, gli occhi sono  chiusi o persi nel vuoto ,  coccolati da   una ninna nanna rassicurante  ma  improbabile .

Una breve sosta terapeutica ,  per poi riprendere la propria vita di tutti i giorni .


Nessun commento:

Posta un commento