LA' DOVE OSANO I TANGUERI

sabato 27 febbraio 2016

Positivi e Propositivi

Anche se una Tanguera ci piace e noi  piacciamo  a lei, prima di iniziare a muoverci  assicuriamoci che sia in pace con se stessa, che sia rilassata .
Rassicuriamola con un abbraccio confortevole ed accogliente , che l'aiuti fin dai primi istanti a raggiungere una piena consapevolezza,  affinché possa fidarsi  di Noi  in quei dodici minuti condivisi.



Entrambi comprenderemo se sarà un abbraccio teso e confuso.

Se questa " insicurezza " percepita , sia poi frutto di situazioni sentimentali in contrasto, o di periodi di transizioni con storie finite in realtà infinite, comunque non comportiamoci da assistenti sociali ne da psicologi .


IL piacersi è solo una fase iniziale, dopo c'è il completarsi nell'abbraccio , che non dovrà  essere a senso unico ma dovrà essere un reciproco scambio, un  dare ed avere, un proporre ed un disporre .

 Affinché accada il "Miracolo" della connessione e dell'intesa ,  c'è bisogno di serenità d'animo e gioia di vivere il momento.

Ricordiamoci  sempre che dobbiamo essere Tangueri positivi e propositivi, come un amante che non finisce mai di sorprendere e stupire, NON un uomo qualunque,  su cui lei appoggia il suo abbraccio in attesa di trasporto e conforto.

GP